Amo la Moda e la Digital Experience: il caso OVS
Strategia Omni-Channel Retail
Digital Marketing: come integrare branding, conten
Integrazione tra punti vendita fisici e online: ec
Venistar tra gli Sponsor dell'importante progetto
23 novembre 2018

Piquadro: con Lancel e The Bridge +42% il fatturato a sei mesi

Nei sei mesi i ricavi del gruppo di pelletteria hanno sfiorato quota 66,6 milioni grazie al contributo di Lancel, brand francese recentemente rilevato da Richemont.

Piquadro cresce con lo sprint di Lancel. Nella prima metà dell'anno terminata lo scorso 30 settembre, la società italiana di articoli di pelletteria ha registrato un fatturato consolidato in aumento del 42,3% a quasi 66,6 milioni di euro, rispetto all’analogo periodo dell’esercizio precedente chiuso a quota 46,8 milioni.

Un significativo incremento riconducibile principalmente all'acquisizione risalente allo scorso giugno della maison Lancel, rilevata dalla holding svizzera Richemont, che ha generato ricavi per 16,5 milioni di euro, ma anche all’aumento del 4% delle vendite a marchio Piquadro e al +17,2% messo a segno da The Bridge.

Per area geografica, i ricavi del gruppo evidenziano una crescita del 6,3% sul mercato italiano, che contribuisce al 58% del totale. In Europa, cui corrispondono il 38,6% delle entrate, l'azienda ha riportato un incremento del 187% a 25,7 milioni di euro, mentre nel resto del mondo i ricavi sono aumentati del 51% rispetto ai sei mesi 2017 principalmente grazie all'introduzione di Lancel.

In calo l'ebitda, passato da 5,8 milioni di euro all'attuale rosso di 260 mila euro, così come l'ebit, attestatosi in negativo per 2,2 milioni. La posizione finanziaria netta risulta positiva, pari a circa 24,8 milioni e in miglioramento di 38,5 milioni rispetto al negativo di 13,6 milioni del corrispondente semestre precedente. Soddisfa anche l'utile netto, salito a 38,2 milioni di euro, con un miglioramento di 35,4 milioni.

«Il primo semestre di consolidamento della maison Lancel nel gruppo Piquadro si chiude in positivo sotto ogni aspetto», ha commentato il presidente e ceoMarco Palmieri. «Al di là dell’incremento a doppia cifra del fatturato, dovuto al contributo alle vendite del marchio Lancel, abbiamo la netta sensazione che la strategia di gruppo avviata con l’acquisizione di The Bridge abbia portato i benefici attesi. Il marchio Piquadro continua il suo percorso di crescita costante con buoni indici di redditività mentre il marchio The Bridge, a distanza di due soli anni dall’acquisizione, rivela attraverso incrementi a doppia cifra del fatturato e ottimi indici di redditività le potenzialità da noi individuate nel rilancio e dimostra che l’integrazione è avvenuta in maniera fluida e veloce. Lavoriamo adesso all’integrazione di Lancel con grande fiducia ed entusiasmo consapevoli di aver intrapreso un processo di espansione che fa leva su comprovate sinergie».

Il consiglio di amministrazione della società stima pertanto di raggiungere i 150 milioni di euro di fatturato, continuando in questo modo la crescita avviata. In termini di profittabilità, il management prevede di continuare a registrare margini in aumento.

(di Federica Camurati, Redazione MFFashion)