Amo la Moda e la Digital Experience: il caso OVS
Strategia Omni-Channel Retail
Digital Marketing: come integrare branding, conten
Integrazione tra punti vendita fisici e online: ec
Venistar tra gli Sponsor dell'importante progetto
15 gennaio 2020

Per Ngg acquisti in serie. Compra anche Opening Ceremony

A pochi giorni dall’annuncio dell’operazione Ambush, New Guards Group (Ngg) mette a segno un altro colpo. Il gruppo che controlla, tra gli altri, i marchi Off-White e Palm Angels, ha infatti rilevato il brand di abbigliamento e retailer Opening Ceremony. I termini economici dell’operazione non sono stati resi noti. I fondatori di Opening Ceremony, Humberto Leon e Carol Lim, manterranno il ruolo di direttori creativi. Secondo quanto riportato da Business of Fashion, Leon e Lim “manterranno la proprietà del business retail e dei quattro store esistenti. A Ngg, che lo scorso agosto è stata rilevata da Farfetch per un total enterprise value di 675 milioni di dollari (circa 608 milioni di euro), faranno invece capo il trademark e la proprietà intellettuale di Opening Ceremony. Contattati da Business of Fashion, i portavoce di Opening Ceremony non hanno risposto alle domande sul futuro degli store dell’insegna.

“La nostra curiosità e il nostro spirito imprenditoriale – hanno commentato Leon e Lim – sono stati al centro di Opening Ceremony da quando abbiamo fondato la società e la nostra continua ricerca di innovazione ci ha portati a questa partnership con Davide de Giglio e Andrea Grilli (vertici di Ngg), che hanno creato una delle migliori piattaforme di marchi globali esistenti oggi”. Oltre che per Opening Ceremony, i due designer sono noti per aver guidato lo stile di Kenzo dal 2011 al 2019.

La notizia dell’acquisizione del marchio americano arriva a ridosso dell’operazione che ha portato Ngg a rilevare la maggioranza di Ambush, brand di gioielli e ready-to-wear, guidato dalla fashion power couple asiatica Yoon Ahn e Verbal.

New Guards Group, che possiede il 75% delle giovani etichette che ha comprato, comunica di aver registrato un fatturato di 345 milioni di dollari (più di 310 milioni di euro) nell’esercizio scalato chiusosi nell’aprile del 2019. Diversi gruppi del lusso, LVMH compreso, avevano esaminato con grande interesse la situazione di NGG, prima che Farfetch riuscisse a sorprendere tutto il settore nel terzo trimestre del 2019 aggiudicandosi il controllo del gruppo tricolore chiudendo l’affare con un pagamento in parte in contanti e in parte in azioni Farfetch.

(a cura della Redazione, Pambianconews)