Amo la Moda e la Digital Experience: il caso OVS
Strategia Omni-Channel Retail
Digital Marketing: come integrare branding, conten
Integrazione tra punti vendita fisici e online: ec
Venistar tra gli Sponsor dell'importante progetto
17 gennaio 2018

Gartner: le decisioni su infrastrutture e data center sono decisive per il digital business

La trasformazione digitale innesta innumerevoli tecnologie nelle organizzazioni, imponendo un cambio di mentalità in tutte le Linee di Business. Il problema non sono gli investimenti ma i modelli decisionali necessari a capire e a gestire la digitalizzazione, che devono tener conto tra l'altro di bimodalità, digital twin, matrici multilivello e triage

Digital business significa cambiamento: scontato ma quanto mai vero. Il progresso continuo è nella natura stessa della tecnologia informatica.

Internet non ha solo collegato i computer alle aziende e le aziende con il resto del mondo, ma ha messo in contatto le macchine con le persone e le persone con le aziende del mondo. Popolarissimi trend topic come la comunicazione omnicanale e la personalizzazione customer centrica non sono concepibili senza i tech topic del cloud, della virtualizzazione, dei big data, dell'Intelligenza Artificiale e di una sensoristica sempre più avanzata, legata allo sviluppo pervasivo della Internet of Things. Anche sotto il grande cappello dell'Industria 4.0 c'è una convergenza di soluzioni e applicazioni capaci di mettere a fattor comune le informazioni per generare altre informazioni utili a creare prodotti, servizi e relazioni che servono ai fatturati.

IoT e Digital Twin tra i Gartner Trend Topic del 2018

Gartner, elencando i TOP 10 Strategic Tecnology Trend del 2018, aiuta a concettualizzare alcuni nuovi modelli di pensiero utili a gestire tecnologie e cambiamenti organizzativi per rendere più funzionali ed efficienti le strategie decisionali a supporto del digital business.

Dei dieci trend tecnologici citati da Gartner - AI Foundation, Intelligent Apps & Analytics, Intelligent Things, Cloud to the Edge, Conversational Platform, Immersive Experience, Blockchain, Event Driven Model, Continuous Adaptive Risk and Trust, Digital Twin - forse quest'ultimo è il più interessante. Perché? Concettualizzare il fatto che oggi cose, persone e aziende del mondo reale abbiano in rete un gemello digitale è senz'altro un nuovo modo di affrontare la complessità dei digital business.

Gartner tripartisce un modello rappresentativo in tre fasi: Osservazione, Ottimizzazione e Operatività. Che si tratti di veicoli, impianti industriali o prodotti di largo consumo, la tracciabilità e rintracciabilità introdotta da sensori e sistemi di codifica sempre più avanzati basati sull'identificazione univoca a radiofrequenza generano degli alter ego virtuali fatti di informazioni, processi e sistemi di analisi e di sviluppo estremamente avanzati, efficaci e funzionali perché integrati, condivisibili e comunicabili. I modelli data driven sono una diretta conseguenza degli aspetti legati all'evoluzione 4.0 del mondo produttivo e sociale. Le proiezioni di Gartner parlano di una IoT che supporterà persone e imprese, consentendo da qui a tre anni di risparmiare 1000 miliardi di dollari rispetto ai consumabili ma anche rispetto alle attività di manutenzione e di servizio. Da qui al 2020, infatti, secondo gli analisti il 95% dei dispositivi esistenti sarà integrato nella Internet of Things.

«Oggi l'ecosistema aziendale è spesso in conflitto con l'ecosistema rappresentato dai fornitori di servizi - commenta David W. Cearley, Research Vice President Gartner Research Group -. Tra i problemi sul tavolo c'è il dibattito su chi sia il proprietario dell'indirizzo IP e dei dati. È necessario prestare molta attenzione a come vengono gestite le informazioni generate dalla digitalizzazione progressiva della nostra vita personale e aziendale. Oggi abbiamo gemelli digitali a livello di risorse organizzative aziendali, ma tra 3-5 anni l'evoluzione customer centrica di prodotti e servizi dovrà interfacciarsi con entità digitali più ampie come ad esempio i digital twin delle persone (già disponibili su social come Facebook, per intenderci), il che porterà i processi aziendali a svilupparsi secondo nuovi percorsi decisionali e piattaforme collaborative».

Leggi l'articolo completo al seguente link >

(di Laura Zanotti, Redazione Digital4.biz)